Mese: febbraio 2017

Come funzionano armadi e celle frigorifere

La refrigerazione è un procedimento che consiste nella diminuzione della
temperatura di un determinato spazio al di sotto del livello della temperatura
ambiente. Lo sviluppo della refrigerazione degli alimenti, tramite celle frigorifere e armadi refrigerati, ha realmente rivoluzionato le abitudini ed i consumi alimentari ampliando la gamma delle disponibilità grazie all’aumento dei tempi di deperibilità. Le prime grandi applicazioni dei frigoriferi industriali sono infatti legate ai mezzi di trasporto per trasferire grandi quantità di carne dalle zone di allevamento ai grandi mercati occidentali europei e statunitensi.
Affinchè celle frigorifere, tavoli refrigerati e armadi frigo lavorino correttamente è necessario che il ciclo frigorifero si realizzi senza ostacoli o rallentamenti. Esistono due cicli frigoriferi: a compressione o ad assorbimento. banchi refrigerati
Il ciclo frigorifero a compressione semplifica la realizzazione del trasferimento di temperatura all’interno di una cella frigorifera, grazie ad un compressore e ad un fluido intermedio (gas refrigerante) inserito in un circuito che sfrutta la sua proprietà di cambiare temperatura a seconda del suo stato (liquido o gassoso). Oltre al ciclo frigorifero a compressione ha impiego relativamente diffuso il ciclo frigorifero ad assorbimento in cui si sfrutta il calore di dissoluzione di un soluto in un solvente (generalmente acqua) che viene ciclicamente concentrato e diluito. Il ciclo ad assorbimento non consente ai frigoriferi industriali il raggiungimento di temperature particolarmente basse; è molto impiegato nei casi in cui si disponga di calore di esubero (cogenerazione) o in mancanza di energia elettrica necessaria all’azionamento del compressore. Il soluto di norma è il bromuro di litio o ammoniaca. Malgrado la relativa complicazione, il ciclo frigorifero ad assorbimento è stato ideato prima di quello a compressione, e si deve a Ferdinand Carrè. Il funzionamento di un armadio frigo o di una cella frigorifera si basa sul principio secondo il quale un gas, quando viene compresso (diminuzione di volume), si riscalda e quando si espande (aumento di volume) si raffredda; ciò che avviene nel circuito refrigerante è proprio un ciclo continuo di compressione e successiva espansione a cui viene sottoposto il fluido refrigerante.

Annunci