Attrezzature ristorazione

Come risparmiare grazie ad una corretta gestione delle attrezzature per la ristorazone

Quando si parla di macchine alimentari destinate alle cucine professionali di ristoranti e hotel, ci si riferisce all’insieme di tutte quelle attrezzature per la ristorazione usate dal personale, per la preparazione, la gestione e la conservazione di cibi e bevande. È un insieme molto eterogeneo, data la molteplicità di locali e offerte, ma tutte le forniture per ristoranti di questo tipo devono possedere dei requisiti affinchè possano essere usate con facilità e i costi possano essere abbattuti.attrezzature ristorazione
Le principali caratteristiche delle attrezzature per la ristorazione usate in cucina sono: robustezza, maneggevolezza, praticità di pulizia e garanzia di reintegro (la garanzia che il prodotto sia disponibile anche a distanza di tempo dalla data di acquisto per eventuali riacquisti).
Le macchine alimentari professionali richiedono un notevole investimento e sono soggette a forti deterioramenti, per usura e rotture, dovute all’intenso utilizzo. Questi deterioramenti sono in parte fisiologici, legati alla natura del lavoro, e in parte riducibili con una adeguata gestione, valutando correttamente gli aspetti tecnici durante l’acquisto (robustezza, stabilità, peso e così via) e coinvolgendo anche gli operatori che andranno ad utilizzare le attrezzature per la ristorazione.
Uno degli obiettivi del locale, ma anche un impegno del personale, è quello di risparmiare, cercando di ridurre rotture e guasti delle macchine alimentari, adottando comportamenti adeguati.
Certe attività hanno un approccio molto aperto per raggiungere questo scopo; ad esempio rendendo note le spese sostenute per l’acquisto delle forniture per il ristorante e per i loro eventuali reintegri, favorendo i consigli e suggerimenti, fino a stabilire persino incentivi economici per i dipendenti qualora si rientri nei budget di spesa previsti. Si tratta di intelligenti politiche aziendali di gestione, volte anche a fortificare il rapporto tra dirigenti e personale.

Caratteristiche e accorgimenti per un corretto utilizzo dei coltelli professionali

Dato che i coltelli professionali per ristoranti e hotel saranno un investimento di uso quotidiano, è necessario sceglierli di buona qualità; questi utensili per ristorante devono essere resistenti, con una buona maneggevolezza e duraturi. Esistono coltelli professionali di ogni forma e dimensione, ma non è necessario possederli tutti. In teoria con il cosiddetto coltello da cuoco e uno spelucchino si può già cucinare di tutto. Tuttavia, le possibilità aumentano con i 6 coltelli di base che comprendono, oltre allo spelucchino e appunto al coltello da cuoco (quello massiccio con lama ampia e lungo fino a 25 cm), il coltello per le verdure, per il pane, da scalco e lo sfilettatore.utensili cucine professionali
Generalmente scegliendo un set di coltelli professionali è possibile trovare molti se non tutti gli elementi appena elencati; spesso comprare il set costa di meno rispetto ad acquistare il coltello singolarmente, ma potrebbe succedere di non trovare la maneggevolezza che si cerca in tutti gli accessori per ristorante che contiene il set.

Per quanto riguarda l’utilizzo degli utensili delle cucine professionali, ma in particolare dei coltelli, è bene rispettare alcune regole di comportamento:
• tutte le forniture per ristoranti ma in particolar modo i coltelli e gli utensili vari, devono essere trattati con la massima cura;
• se i coltelli sono di proprietà del cuoco, questi è bene che incida le iniziali del suo nome sul manico, per evitare di confonderli o smarrirli;
• la pulizia di questa attrezzatura spetta a chi la usa.
• non si lasciano mai coltelli nel lavello delle pentole;
• spostandosi con un coltello professionale in mano, si deve sempre  mantenere la punta rivolta verso il basso;
• non si mettano mai i coltelli alla rinfusa; li si appoggino nell’apposita coltelliera.

Forniture per ristoranti e acciaio inox: un connubio vincente

L’acciaio inox è da sempre il materiali più utilizzato nella maggior parte delle attrezzature per la ristorazione: si stima che il 90% delle macchine alimentari presenti nelle cucine professionali di ristoranti e hotel abbia una struttura in acciaio inox.

I vantaggi di usare forniture per ristoranti in inox sono molteplici:
• è resistente agli urti, all’aria, agli acidi, ai prodotti di pulizia;
• è igienico: la sua superficie dura e liscia si oppone all’adesione di sporcizia;
• non trasmette sapore agli alimenti;
• ha un’ottima estetica;
• è facilmente pulibile;
• ha una lunga durata;
• non richiede manutenzione straordinaria.
forniture ristoranti

Tra gli svantaggi invece occorre ricordare:
• il prezzo elevato,
• la bassa conducibilità termica e quindi una inadeguata distribuzione delcalore sull’utensile e sull’alimento in cottura: a ciò si è in parte rimediato sottoponendo ai fondi piastre in alluminio o in rame con alto potere termodiffusore;
• non è un materiale adatto alle preparazioni a fuoco vivo, perché attacca molto facilmente.

Anche la manutenzione delle attrezzature per la ristorazione in acciaio inox è piuttosto semplificata: si lava con acqua calda e detergente non abrasivo, evitando di graffiarlo con pagliette di ferro o spugne abrasive. Le macchie bianche che possono formarsi su certe macchine alimentari (soprattutto quelle utilizzate per la cottura per ebollizione, come i cuocipasta) vengono eliminate con acqua e aceto o agenti decalcificanti.
Infine occorre ricordare che esistono più qualità di acciaio inox: acciaio al cromo, al cromo e nickel, al molibdeno: ognuna di esse offre caratteristiche diverse e viene perciò usata per diverse forniture per ristoranti. La lega al titanio è la più resistente, la più inerte e la più leggera, ma il suo costo ne limita l’utilizzazione.