mobili bar

Come influisce la metratura del locale sulla scelta dell’arredo del bar

L’arredamento del bar passa attraverso una serie di fattori che lo influenzano in maniera più o meno marcata, tra i quali rientra sicuramente la metratura del locale a disposizione.
Molti giovani che vogliono intraprendere questa strada, ritengono che sia indispensabile avere un grande locale per raggiungere il successo: ciò non è vero (o quantomeno non sempre), perchè il fattore cruciale riguarda soprattutto la gestione del bar e inoltre non bisogna dimenticare che ampie metrature comportano costi fissi molto alti e richiedono ingenti investimenti nell’arredamento del bar, come banchi, tavoli, sedie e sgabelli per bar. arredamento bar
Qualunque sia la grandezza del locale infatti, è importante che non vengano lasciati degli spazi vuoti, che altrimenti darebbero un senso di “desolazione” al cliente; quindi se si decide di optare per un negozio di ampia metratura, le sedie, i tavoli e gli altri elementi dell’arredo del bar dovranno essere sufficienti a coprire tutta la superficie.
Bisogna anche tener conto che in Italia esiste una concezione di bar diversa dalle altre nazioni europee; qui il caffè, così come la maggior parte degli snack, viene consumato direttamente al banco del bar, con una durata di permanenza del cliente piuttosto limitata.
Se il locale è un classico snack bar che si trova in un punto di passaggio, come ad esempio di fronte la fermata dell’autobus, ecco che la metratura necessaria (ed anche il numero dei mobili del bar), è abbastanza ridotta. Al contrario, sale da the e pasticcerie che effettuano servizio bar, e che potrebbero essere molto dalle famiglie nei giorni di festa, necessitano di un mobilio più completo, composto da sedie, sgabelli, divanetti, poltroncine e tavoli da bar di diverse forme e misure.

Annunci

Come selezionare e posizionare i tavoli del bar in maniera ottimale

Spesso il gestore di un bar decide di acquistare i tavoli e il resto dell’arredamento bar in base ad un fattore estetico, senza pensare a quale sarà la futura disposizione e l’utilizzo che ne intende fare. Chi ha problemi di budget e vuole curare ogni aspetto dell’investimento iniziale, dovrà necessariamente dedicare del tempo ad una preventiva pianificazione.
In primo luogo la selezione dei tavolini del bar e del resto del mobilio è influenzata dal modo di lavorare. Per esempio i tavoli bar rotondi sono la scelta giusta e raffinata per sale da the, cioccolaterie e bar di un certo livello, mentre i tavolini bar quadrati sono più funzionali, perché semplici da impilare e da unire per creare grandi tavolate, anche tramite l’utilizzo delle prolunghe, e aiutano a sfruttare meglio gli spazi laterali. tavoli_barPer i bar che effettuano servizio di piccola ristorazione è opportuno scegliere dei tavoli da bar con lati di 90 cm di lunghezza, per coccolare al meglio il cliente durante i pasti, mentre i tavolini bar per soste “mordi e fuggi”possono anche avere una dimensione di 80 cm.
Per quanto riguarda il posizionamento dei tavoli e degli altri complementi di arredo come sedie e sgabelli per bar, ottimizzazione dello spazio è la parola d’ordine. Disponendo i tavoli del bar in diagonale anziché lungo linee parallele si può guadagnare fino al 20% di spazio in più.
La scelta dipende anche dalla dimensione di tavoli e sedie, dal numero di coperti e da quanto si vuole far sedere comodi e sufficientemente distanziati i clienti. A titolo esemplificativo basti pensare che un tavolo quadrato, di 85 cm di lato e con quattro sedie, disposto in parallelo occupa circa 5 metri quadrati; se posizionato in diagonale, a rombo, necessita invece di uno spazio di circa 4 metri quadrati. Nel caso in cui su un lato vi sia un piccolo corridoio di passaggio (secondario, non di entrata), un tavolino bar disposto in parallelo occupa circa 5,5 metri quadrati e 4,4 metri quadrati, se disposto in diagonale.